armoniaebenessereitalia it 1-it-350173-scopri-la-capacita-di-certe-piante-di-ripulire-l-aria 004
armoniaebenessereitalia it 1-it-350173-scopri-la-capacita-di-certe-piante-di-ripulire-l-aria 012
News
Scopri la capacità di certe piante di ripulire l’aria!
Scopri la capacità di certe piante di ripulire l’aria!


Scopri la capacità di certe piante di ripulire l’aria!

 
              
 
Sul finire degli anni ottanta la NASA pubblicò i risultati di alcuni studi scientifici sulla capacità delle piante di ripulire l’aria dagli agenti inquinanti. Esistono infatti piante che più di altre sono in grado di filtrare l’aria e purificarla dalle sostanze volatili che si trovano in tutte le case,
e molte di queste 'spazzine dell'aria' sono assai diffuse: decorative e anche utili al benessere domestico insomma,
ecco alcune specie vegetali con questa spiccata caratteristica fra le più comuni.

Questa ricerca è nata dall'esigenza di capire anche come arredare le nostre stanze da massaggio, considerando che ci troviamo in ambienti poco luminosi e soprattutto in inverno, il ricambio d'aria e minimo. Abbiamo scoperto che estistono piante conosciute e meno conosciute che hanno caratteristiche straordinarie, di bellezza e di utilità, compagne pronte a crescere rigogliose,
accarrezzate dalla musica e dall'energia speciale che si respira in ogni studio olistico.
 
 
 
 
 


Dracena marginata nota semplicemente come dracena, è quella pianta dal tronco esile e lungo, che alla sommità presenta una folta chioma di foglie sottili, lisce e allungate, una sorta di piccola palma. Molto comune per la sua capacità di arredare gli interni anche grazie al fatto che non esige molta luce, la dracena è anche un’ottima depuratrice dell’aria. 

La Dracena marginata preferisce una posizione luminosa, ma non direttamente esposta al sole. Una finestra orientata a sud o a est è l'ideale. Se la pianta è esposta a una luce troppo intensa, le foglie diventeranno gialle!


 
 







 
 





Sanseveria trifasciata laurentili, comunemente chiamata Lingua di Suocera è una pianta dalle lunghe foglie verde scuro contornate di giallo, è una delle più efficaci ‘spazzine’ dell’aria, particolarmente indicata nel neutralizzare la formaldeide spesso presente nei prodotti per la pulizia e l’igiene personale. 

Per via del suo nome volgare di erba miseria, in passato si pensava che la Tradescantia portasse sfortuna. La tradizione vuole che questa pianta non debba mai essere regalata o rubata e deve essere sistemata fuori dalla porta di casa e invasata con una pianta spinosa di Aloe. Sono proprio le foglie appuntite a proteggere il luogo dalle energie negative che possono contraddistinguere alcune persone.












 Ficus benjamina è il comunissimo ficus è un efficace filtro per formaldeide, benzene, tricloroetilene, oltre ad essere efficace contro il fumo di sigaretta; con le sue foglioline ovali apporta un grande effetto ornamentale, ma ha bisogno di una buona quantità di luce per prosperare. 
Come infoltire il Ficus benjamin?
Per curare il Ficus benjamin occorre favorire la crescita e l'infittimento della chioma, è utile eseguire una lieve potatura: i rametti secchi, deboli o malandati devono essere rimossi; gli altri semplicemente accorciati utilizzando una forbice ben affilata e con le lame pulite.



 
 
Spathiphyllum Mauna Loa. Lo spatifillo è una diffusa pianta ornamentale dalle foglie lunghe, di un bel verde bosco brillante, che produce fiori bianchi anche noti come ‘gigli della pace’ o ‘fiori di luna’ con la caratteristica corolla e il grande pistillo. Utile nel neutralizzare molti dei più comuni composti organici volatili.

Lo spatifillo (Spathiphyllum) è una pianta da appartamento che non richiede troppe attenzioni. Predilige un luogo in penombra e in ombra dentro casa, oppure per questa pianta si addice anche un luogo luminoso senza luce solare diretta.



 
 
 
 
Edera Helix. L’edera comune è particolarmente efficace nella ‘lotta’ alla formaldeide, ma anche utile nel dissolvere le particelle tossiche che si disperdono nell’aria tramite le evacuazioni di animali domestici (per esempio se tenete la sabbietta del gatto in casa). La sua capacità rampicante la rende particolarmente versatile dal punto di vista decorativo.

In termini di esposizione alla luce, l'edera rampicante può crescere sia all'ombra che al sole. Tuttavia, la crescita sarà più rapida e la pianta sarà più rigogliosa se esposta a una luce indiretta o parzialmente ombreggiata.
 
 
 
L'aloe vera è una pianta miracolosa che risolve quasi ogni problema della pelle, infatti sono molteplici i suoi utilizzi nella cosmetica, dalle creme ai benefici. E’ diventata nel tempo anche un ottimo integratore e purificatore alimentare. Non ha bisogno di molte cure, è facile da coltivare e mantenere. L'aloe produce molto ossigeno di notte, assicurando un sonno profondo e senza incubi ed è ottimale per i nostri studi olistici dove la penombra regna la maggior parte del tempo.

L'ideale sarebbe riuscire a collocarla vicino a una finestra esposta a sud perché riceverebbe i raggi solari per tutto l'arco dell'anno, ma l'aloe vera si adatta bene anche all'esposizione della luce artificiale delle lampade di casa.


Fonte G.M. [https://www.stile.it/2015/07/09/5-piante-che-purificano-laria-20688-id-100675/]
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
DOVE SIAMO  |  CONTATTI  |  LOGIN
Credits TITANKA! Spa